Sostegno alle imprese artigiane dalla Regione Sardegna, attraverso un piano di incentivi a fondo perduto da destinare al passaggio generazionale. Il piano ha una dotazione di totale di 2 milioni di euro.

Ogni richiedente, mediante le modalità esplicitate da un bando in via di predisposizione, potrà richiedere un contributo a fondo perduto pari all’80% delle spese ammissibili (al netto dell’IVA) con un minimo di 15mila fino ad un massimo di 20mila euro, per l’acquisizione di servizi finalizzati al rinnovamento delle piccole e medie imprese. Requisito essenziale, oltre alla qualificazione presso il Registro delle Imprese Artigiane, è un’anzianità di sei mesi dell’impresa stessa. I contributi sono concessi nel rispetto del regolamento UE per gli aiuti de minimis.

Tra le misure sovvenzionate, anche i corsi di formazione e i servizi di consulenza organizzativa e tecnica, le misure volte all’internazionalizzazione mediante strategie di marketing, nonché il miglioramento e il rinnovamento delle infrastrutture e l’acquisto di nuovi macchinari e impianti. Non sono invece ammesse le spese per l’acquisto di nuovi immobili.

 

Fonte: https://www.cliclavoro.gov.it/Clicomunica/News/2021/Pagine/Sardegna-sostegno-alle-imprese-artigiane.aspx?elqTrackId=ba7e736c77974a21b0807089cfce05c7&elq=ddf4ad9c9fe64bb1a193c7adf5c004c6&elqaid=775&elqat=1&elqCampaignId=9532