Secondo i dati diffusi dall’INPS, 209 nuclei familiari sui 445 mila che ne hanno fatto richiesta hanno ricevuto il pagamento del Reddito di Emergenza, ma solo per la prima mensilità. Oltretutto, si avvicina la scadenza per presentare domanda.

Rispetto alle ipotesi iniziali, si sono allungati i tempi sia per l’ esito e l’erogazione che per la richiesta del beneficio.

In presenza di specifici requisiti reddituali e patrimoniali, le famiglie hanno diritto al Reddito di Emergenza, erogato per due mensilità, che va da un minimo di € 400,00 a un massimo di € 840,00. L’importo si calcola in base a una scala di equivalenza che tiene conto della composizione del nucleo familiare.

Il 49% delle richieste presentate sono state respinte, mentre il restante 5% è ancora in stand-by. Le Regioni con il maggior numero di beneficiari sono Campania, Sicilia e Lazio.