E’ iniziato il conto alla rovescia per l’addio ufficiale alla scheda carburante e per l’entrata in vigore dell’eFattura B2B: problematiche e soluzioni evidenziate dal tavolo tecnico.

Dal prossimo primo luglio scatterà l’addio definitivo all scheda carburante, a partire da tale data, per poter portare in deduzione il costo dei carburanti, le partite IVA non potranno più utilizzare la scheda carburanti ma, al momento del rifornimento, dovranno effettuare obbligatoriamente il pagamento con carta di debito o di credito e farsi rilasciare dai gestori la fattura elettronica.

Una delle soluzioni allo studio per agevolarne l’utilizzo si basa sulla tecnologia QR, ovvero sulla creazione di una applicazione che generi un Qr code contenente tutti i dati del cliente. Tale QR Code verrebbe letto da uno strumento in dotazione al distributore, evitando così la trascrizione manuale di tutti i dati del soggetto passivo acquirente